Polivinilcloride PVC

Polimero termoplastico amorfo

Il polivinilcloruro, comunemente conosciuto come PVC, è il terzo polimero più diffuso dopo polietilene e polipropilene. Il PVC è il prodotto della polimerizzazione del monomero cloruro di vinile.

Il PVC è ampiamente usato nel settore delle costruzioni perché e duraturo e facile da lavorare. Può essere reso più flessibile con l'aggiunta di plastificanti. In questa forma viene usato nei rivestimenti, nell'isolamento di cavi elettrici, nella produzione di pneumatici e in molte altre applicazioni in cui sostituisce la gomma.

La resistenza chimica del PVC e la sua lavorabilità hanno permesso la sua ampia diffusione in una grande varietà di applicazioni. È utilizzato per i tubi delle fognature e in altri tipi di tubature dove i costi o la vulnerabilità alla corrosione limitano l'uso del metallo. Con l'aggiunta di additivi e stabilizzatori all'impatto si è diffuso come materiale per i telai di porte e finestre. Aggiungendo plastificanti può diventare sufficientemente flessibile per essere utilizzato nelle applicazioni di cablaggio come rivestimento di cavi elettrici. Opportunamente additivato con plastificanti per renderlo flessibile, viene impiegato nella realizzazione di nastri trasportatori che posso assolvere ad un’ampia gamma di applicazioni.